Accesso ai servizi

COME FARE PER

Autorizzazione agli scarichi di acque reflue domestiche o ad esse assimilabili in ricettore diverso dalla pubblica fognatura

Descrizione:
Gli scarichi vengono suddivisi in: 1) scarichi di acque reflue domestiche ed assimilabili alle domestiche; 2) scarichi di acque reflue industriali; 3) scarichi di acque reflue urbane.

Come Fare:
Lo scarico, previa autorizzazione dall'ente competente, può essere effettuato nel suolo, nel sottosuolo, nei corsi d'acqua o in pubblica fognatura.

Informazioni specifiche:
Per "acque reflue domestiche" si intendono le acque reflue provenienti da insediamenti di tipo residenziale e da servizi e derivanti prevalentemente dal metabolismo umano e da attività domestiche. Per “acque reflue industriali” si intendono “qualsiasi tipo di acque reflue provenienti da edifici od installazioni in cui si svolgono attività commerciali o di produzione di beni, differenti qualitativamente dalle acque reflue domestiche e da quelle meteoriche di dilavamento, intendendosi per tali anche quelle venute in contatto con sostanze o materiali, anche inquinanti, non connessi con le attività esercitate nello stabilimento”. Per "acque reflue urbane" si intende invece il miscuglio di acque reflue domestiche, di acque reflue industriali, e/o di quelle meteoriche di dilavamento convogliate in reti fognarie, anche separate, e provenienti da agglomerato.
Ai sensi dell'art. 124 comma 1 del D.Lgs. 152/06, tutti gli scarichi devono essere preventivamente autorizzati; - l'autorizzazione è rilasciata al titolare dell'attività da cui si origina lo scarico.

Dove Rivolgersi:
Ufficio Tecnico - Servizio Edilizia Privata e Urbanistica (vedi dettaglio e orario di apertura)

Riferimenti Normativi:
Art. 15 L.R. 26/03/1990 n. 13
L.R. 17/11/1993 n. 48
L.R. 3/07/1996 n. 37,
D.Lgs. 3/04/2006 n. 152 e s.m.i.
L.R. 7/04/2003 n. 6 e s.m.i.)

Collegamenti:
- Portale SUE Comune di Vernante - Autorizzazione agli scarichi di acque reflue domestiche